Safe Space – Nuovo Progetto Erasmus +
Posted in Cooperazione TransnazionaleProgetti

Spazio sicuro – La leadership tra pari per promuovere la salute mentale positiva tra i giovani emarginati è un progetto Erasmus+ che sarà attuato tra febbraio 2020 e gennaio 2021.

Il progetto Safe Space mira a sviluppare e sperimentare un nuovo approccio per sostenere i giovani a superare i loro problemi di salute mentale e a sviluppare abitudini e comportamenti più sani. Attraverso un programma di peer leadership su misura, il team del progetto sosterrà i leader giovanili locali a diventare sostenitori della salute mentale positiva tra i loro coetanei. Le possibilità di successo di qualsiasi intervento proposto possono essere significativamente aumentate se il messaggio positivo sulla salute mentale viene trasmesso da una voce credibile all’interno della comunità giovanile. L’obiettivo del progetto Safe Space è quello di progettare e produrre una serie completa di risorse educative che sosterranno le attività di prevenzione e di intervento precoce a livello locale. Queste risorse si concentreranno sulla comprensione di quali sono le cause e gli effetti sulla salute mentale, quali fattori di protezione e di rischio possono determinare la salute mentale di un giovane e come i giovani possono sostenere i loro coetanei con una campagna locale di promozione della salute mentale.

Obiettivi del progetto

Il Progetto Spazio Sicuro ha lo scopo di formare i giovani leader a sostenere la prevenzione e le misure di intervento precoce a livello locale tra i loro coetanei, come mezzo per affrontare la salute mentale dei giovani attraverso un approccio dal basso verso l’alto.

Il progetto Spazio Sicuro affronta specificamente tre questioni:

(1) Mettere in grado i giovani di riconoscere i segni e i sintomi della cattiva salute mentale in se stessi e nei loro coetanei;

(2) Coinvolgere i giovani emarginati nello sviluppo di abitudini, comportamenti e routine più sane per promuovere una salute mentale positiva attraverso risorse appropriate mirate alla prevenzione e all’intervento precoce;

(3) costruire le capacità e le competenze dei giovani per diventare peer leader per promuovere una salute mentale positiva.

Risultati del progetto

Il progetto propone i seguenti output intellettuali che saranno sviluppati e pilotati direttamente con il gruppo target dal team del progetto per raggiungere questi obiettivi:

IO 1: Peer Leadership Programme – questo programma comprenderà 4 moduli che supporteranno i giovani a sviluppare le conoscenze, le competenze e le attitudini di cui hanno bisogno per diventare leader nell’affrontare la cattiva salute mentale dei loro coetanei.

IO 2: Cartoni animati di auto-aiuto e risorse – questa suite di cartoni animati di salute mentale positiva e risorse di auto-aiuto sosterrà i giovani che sono tagliati fuori dai fornitori di servizi e dai consulenti, per accedere alle risorse che possono aiutarli a sviluppare abitudini positive di salute mentale. Saranno utilizzati anche dai giovani leader tra pari di nuova formazione nelle attività locali di promozione della salute mentale rivolte ai loro coetanei.

IO 3: Safe Space Stories Video Library – questa biblioteca di storie di successo di Safe Space fungerà da ispirazione e motivazione per i giovani che attualmente hanno problemi di salute mentale, ma che sono alla ricerca di supporto e guida per superare questi problemi. La produzione dei casi di studio video darà anche la possibilità ai giovani impegnati nella loro produzione di raccontare la loro storia di superamento della salute mentale negativa e di sviluppo di comportamenti e abitudini positive.

Partner del progetto

Ci sono 4 partner:

P1 UK Ballybeen Women’ Centre (Coordinatore) www.ballybeenwomenscentre.org

P2 Ireland The Rural Hub www.theruralhub.ie

P3 Italia Prometeo Onlus www.prometeonlus.ie

P4 Estonia Fondazione Giovani in Scienza e Commercio https://www.ysbf.org/

Destinatari Destinatari

Un rapporto pubblicato dall’OCSE ha rilevato che il 75% di tutte le malattie mentali emergono tra i 15 e i 25 anni. È necessario coinvolgere i giovani nell’affrontare questo problema, se si vogliono superare le minacce e gli impatti negativi che la cattiva salute mentale può avere sul loro benessere generale, sul loro sviluppo personale, sui loro obiettivi, sulle loro aspettative e sulla partecipazione attiva alla vita civile e sociale.

Il team del progetto lavorerà direttamente con i giovani nelle loro comunità, per metterli in grado di diventare sostenitori locali tra pari nella promozione della salute mentale positiva e per affrontare questo flagello sul progresso delle nostre generazioni più giovani.

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart